Ultima modifica: 7 Dicembre 2018

Next station: Bray!

Guardando la foto che accompagna questo articolo, vi starete domandando chi mai potrà essere l’uomo con la cravatta fucsia e con l’aria simpatica in primo piano… Non è una persona qualunque, bensì il sindaco di Dublino, mentre i ragazzi dietro di lui siamo noi, gli studenti della 4E e della 4F

Next station: Bray!

Maggio 2012: il sindaco di Dublino con la 4E e la 4F

Nel mese di maggio 2012 (dal 13 al 19) abbiamo avuto infatti l’opportunità di trascorrere una settimana del tutto diversa, ovvero una “Learning Week” a Dublino. Lontani dall’Italia, nella bella e verde Irlanda, siamo stati ospitati da alcune famiglie del paese di Bray, nei pressi della capitale. Tutte le mattine ci recavamo all’ ATC College, ovvero una scuola appositamente istituita per l’insegnamento della lingua inglese agli studenti europei. Divisi in tre gruppi, abbiamo seguito un corso di cultura irlandese che ci ha permesso di conoscere la storia delle principali Istituzioni del Paese, le tappe fondamentali della sua indipendenza e i fondamentali autori in ambito letterario.

Come si può notare dalla foto, però, non abbiamo trascorso tutto il nostro tempo a scuola, infatti ogni pomeriggio prendevamo il treno che ci portava nella capitale irlandese, che abbiamo visitato a fondo. Oltre ad esserci recati nella residenza ufficiale del sindaco, che egli stesso ci ha mostrato con piacere, abbiamo visitato altri luoghi importanti, quali il Parlamento, la sede irlandese del Parlamento europeo, il Comune, una casa antica in stile georgiano, nota come House 29, e il Trinity College, dove studiò anche Oscar Wilde e al quale ancora oggi è difficile accedere per l’alto livello di conoscenze richiesto.

Tra un acquazzone e l’altro, sempre con l’ombrello a portata di mano, abbiamo ammirato numerosi parchi, camminando per le vie principali di Dublino, come Grafton Street, la via dello shopping, e la famosa O’Connell Street.

Grazie a questo progetto europeo e alle Professoresse Ferraris, Cicetti e Martinelli, abbiamo avuto non solo la possibilità di condividere un’esperienza del tutto diversa, ma anche di vivere pienamente la cultura irlandese e la sua storia.

Gli studenti della 4E e della 4F

Link vai su